Get Adobe Flash player

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi306
mod_vvisit_counterIeri1800
mod_vvisit_counterSettimana7612
mod_vvisit_counterMese25763
mod_vvisit_counterTotale2138007

Oggi è il 21 Lug 2018



Fade Iterator

Meteo settimanale Colleferro



POSTE ITALIANE

Meeting "DIALOGANDO CON I CONSUMATORI"

 

Si è tenuta nella rinnovata sede di Frosinone, l'ormai consueto incontro annuale che Poste Italiane organizza con le associazioni

dei Consumatori. La vostra partecipazione al meeting “Dialogando con i consumatori”, ha affermato il Dott. Lattanzio, responsabile dei servizi di Comunicazione Territoriale Lazio Abruzzo e Sardegna, è stata per Poste Italiane una piacevole e costruttiva occasione di confronto in ordine alle istanze proposte alla nostra attenzione. Proprio grazie alle vostre osservazioni, aggiunge, anche in questa edizione di “Dialogando con i Consumatori”, ho avuto modo di registrare la vostra oramai abituale e immancabile "frizzante" partecipazione attraverso la quale è scaturito un confronto sentito e collaborativo, oltre che critico, su alcuni degli aspetti principali che Poste Italiane è chiamata ad affrontare, in vista di quel miglioramento per cui lavoriamo ogni giorno.

Lo staff di Poste Italiane ha tenuto ad evidenziare come suggerimenti, progetti, ed iniziative apportate dalle Associazioni dei Consumatori, e mirate a favorire i consumatori e i cittadini con una azione di informazione e vicinanza, siano risultate particolarmente utili al dialogo ed alle conseguenti azioni che Poste Italiane si prefigge d'intraprendere per dar seguito ai contenuti discussi.

Nell’occasione è stata analizzata una rilevante mole di documentazione e dati (vedi dati e tabelle), tra cui i risultati di una ricerca, condotta a livello Nazionale per conto di Poste da un'agenzia esterna, dalla quale emerge un'immagine sostanzialmente positiva che le associazioni hanno nei confronti di Poste Italiane, dato che scomposto per aree geografiche, mostra per il Centro Italia un'immagine ancora più positiva. Nel merito dei contenuti, Poste Italiane rimarca come il target di clientela prioritario sia rivolto ai Pensionati, ed in proposito si è discusso sulle conseguenze della normativa che, impedendo movimentazione e riscossione di danaro superiore ad € 1000, crea problemi specie ad utenti pensionati. Per tale utenza (ma non solo) Poste Italiane ripropone un nuovo uso del “libretto di risparmio”, sistema che opportunamente aggiornato, diventa un mezzo comodo, pratico, senza, costi, e quanto mai attuale.

Altra offerta che affronta anche problematiche di sicurezza emerse nel tempo, è il conto Banco Posta che, insieme al libretto di risparmio, offre un'assicurazione che copre il furto di contante che avviene entro 2 ore dal prelievo. Sempre per i Pensionati, viene rimarcato come in Italia, Poste sia l’unica ad offrire ai cittadini la possibilità di avere assicurazioni fino ad 80 anni.

Altro servizio utile che Poste ha instaurato per i consumatori è il cosiddetto ASI (Articolazione Servizi Innovativi) che impropriamente può essere definito come un “Portalettere tuttofare” col compito di svolgere servizi utili, aiutare l’utente, compilare richieste, ritirare materiale postale da spedire, ecc., un servizio a domicilio gratuito dedicato ai consumatori, ideato per venire incontro in particolare agli utenti meno autonomi.

Non c'è dubbio che Poste debba continuare a lavorare per migliorare i servizi ed evitare il più possibile disfunzioni e contenziosi, specie nei piccoli centri, tuttavia, anche in considerazione dell'enorme massa di utenza servita, prendiamo atto di un atteggiamento attento e costruttivo che i vertici rivolgono ai consumatori, comportamento che le Associazioni dei Consumatori con la loro pressione hanno contribuito a realizzare e migliorare costantemente.

 

M.Rossi