Get Adobe Flash player
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi342
mod_vvisit_counterIeri1276
mod_vvisit_counterSettimana5848
mod_vvisit_counterMese23999
mod_vvisit_counterTotale2136243

Oggi è il 20 Lug 2018



Fade Iterator

Meteo settimanale Colleferro



REGIONE LAZIO INVIA CARTELLE "PAZZE" AI MINORI

 

In questi giorni, la Regione Lazio sta facendo recapitare cartelle esattoriali per il recupero di spese effettuate per prestazioni

risalenti agli anni 2009/2010.


Le cartelle sono intestate a bambini che hanno effettuato visite specialistiche ed esami strumentali, prestazioni che non hanno pagato perché in quel periodo erano esentati dal pagamento per età anagrafica.


Si raccomanda ai genitori, avvisa il Presidente di Areaconsumatori Avv. Rocco SOFI, di non ritirare queste cartelle, viceversa, continua l'Avv. Sofi, si suggerisce di far scrivere al postino: "rifiuto perché intestata a minore e non al genitore".

 

Il minore infatti per legge non può firmare una notifica di un atto, e nel caso in cui dovesse comunque accadere, la notifica sarebbe nulla.

 

Areaconsumatori da subito si è attivata con la Regione Lazio per chiarimenti sulla vicenda, e per discutere con la stessa, le azioni correttive necessarie.

 

Chiunque incappasse in una tale notifica pertanto, può rivolgersi ai nostri sportelli per la gestione del caso.