Get Adobe Flash player
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi620
mod_vvisit_counterIeri1537
mod_vvisit_counterSettimana2157
mod_vvisit_counterMese30925
mod_vvisit_counterTotale2181532

Oggi è il 21 Ago 2018



Fade Iterator

Meteo settimanale Colleferro



Colleferro – Segni, accolti 107 ricorsi per gli autovelox su via Carpinetana e via Casilina. Gioiscono gli automobilisti

 

Buone notizie per gli automobilisti, nei giorni scorsi sono stati accolti 107 ricorsi avanzati da Areaconsumatori per dispositivo di rilevazione di velocità notificati dal Comune di Segni nell’anno 2014, che riguardavano automobilisti "pizzicati" dagli autovelox di via Casilina e via Carpinetana.

Il Prefetto di Roma ha disposto l’archiviazione dei verbali. Si tratta di 107 ricorsi su 131 verbali d'accertamento presentati da cittadini che si sono rivolti a AREACONSUMATORI per far valere le proprie ragioni.

“In sostanza – spiega il Presidente di AREACONSUMATORI l’Avv. Rocco Sofi – il Prefetto di Roma ha ritenuto opportuno accogliere i ricorsi proposti da Areaconsumatori per i singoli cittadini in quanto si legge sulle singole disposizioni prefettizie: …sono emersi elementi giustificativi per l’improcedibilità…”. Siamo soddisfatti – aggiunge il presidente di AREACONSUMATORI, – perché per noi è una parziale vittoria che rende giustizia a chi si è rivolto all’associazione convinto di essere nel giusto o comunque di non essere certo un bandito della strada.

Finalmente il Prefetto di Roma inizia ad ascoltare quelle che sono le motivazioni che riteniamo opportune e sacrosante.

Non si tratta ancora di una vittoria totale, nel senso che ci sono ancora ricorsi per contravvenzioni eseguite nell’anno 2015, ma una buona parte sì, evitando un salasso per gli automobilisti. Un elemento significativo, parziali successi che invertono un senso di rotta che finora era impensabile da pronosticare e aprono degli spiragli in un sistema difficilmente infrangibile, a dimostrazione del fatto che gli automobilisti non sono tutti delinquenti e che vale la pena valutare caso per caso. Infine, L’avv. Sofi ringrazia l’anima legale di Areaconsumatori sempre presente e puntuale nei risultati”.