Get Adobe Flash player
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi929
mod_vvisit_counterIeri1620
mod_vvisit_counterSettimana5333
mod_vvisit_counterMese12164
mod_vvisit_counterTotale2286086

Oggi è il 15 Nov 2018



Fade Iterator

Meteo settimanale Colleferro



Canone RAI 2016, attenti alle truffe


Attenzione a falsi funzionari ENEL che bussano alle porte chiedendo il pagamento del canone RAI.

 

Come ampiamente diffuso da tutti i media, una delle principali novità fiscali del 2016 è la riforma del Canone RAI, da quest'anno infatti il Canone si paga nella bolletta elettrica, il valore annuale è stato ridotto a 100 euro, e la cifra totale è stata diluita in 10 rate mensili di 10 euro cadauna (5 rate da 20 euro per chi riceve fatture a cadenza bimensile) da pagare nelle bollette da gennaio a ottobre.

 

Solo per quest'anno inoltre, per consentire ai gestori di energia elettrica d'inserire i dati del prelievo nelle bollette, il canone si pagherà a partire da Luglio, questo comporta però che aggiunti ai 10 euro della rata di luglio, ci saranno i 60 euro delle rate da gennaio a giugno posticipate, con una cifra complessiva pertanto di 70 euro totali.

 

Tutte le novità tuttavia, specie quelle di natura fiscale, lasciano dubbi e incertezze nei consumatori, condizioni nelle quali i malintenzionati trovano terreno fertile per le tentare imprese truffaldine, e puntualmente anche in questa circostanza, spuntano casi concreti di tentativi di truffa già accaduti a molti contribuenti che però hanno prontamente denunciato il fatto.

 

Falsi addetti ENEL infatti si stanno presentando, provvisti di falsi moduli da firmare, chiedendo il pagamento in contanti di 60 euro, pari alle "prime 6 rate" da gennaio a giugno del Canone TV, informando i contribuenti (in accordo con quanto diffuso dai media), che la quota restante dell'imposta andrà versata dalla bolletta di luglio, raggirando così le effettive disposizioni per rendere credibile la loro truffa.

 

Si allertano i consumatori pertanto a non cadere in queste trappole, il Canone RAI si paga interamente nella bolletta elettrica, sarà composta da 10 rate mensili di 10 euro da versare in bolletta da gennaio a ottobre (5 rate da 20 euro per chi riceve bollette bimensili) e solo per quest’anno da pagare a partire dal mese di luglio con un primo importo di 70 euro, ma sempre nella bolletta elettrica.


Se qualcuno bussa alla porta spacciandosi per un impiegato Enel (o altro distributore locale) chiedendo il versamento dell’imposta in contanti, si è in presenza di un tentativo di truffa, da denunciare prontamente alle autorità competenti.