Get Adobe Flash player
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi148
mod_vvisit_counterIeri2127
mod_vvisit_counterSettimana2958
mod_vvisit_counterMese33863
mod_vvisit_counterTotale2230960

Oggi è il 26 Set 2018



Fade Iterator

Meteo settimanale Colleferro



Colleferro, successo per la due giorni di incontri di AreaConsumatori sui temi locali


Articolo ripreso da LaNotiziah24.it del 20 giugno 2017


Si è chiuso sabato scorso il mini tour di due giorni dei rappresentanti di AreaConsumatori e di Impegno Comune per le piazze

ed i quartieri di Colleferro.


Tre incontri tenuti prima allo Scalo, poi nel quartiere "IV Chilometro" e infine nella centralissima piazza Gobetti (quest’ultimo moderato dal nostro direttore Daniele Flavi) in cui si è fatto il punto sulle problematiche che ogni giorno i cittadini portano all’attenzione dei professionisti di questa associazione attiva sul territorio a sud di Roma oramai da molto tempo.


Molti i temi trattati, con la Dott.ssa Debora Neccia si è parlato delle bollette, o meglio dei salassi fatti pervenire agli utenti da ACEA, con dovizia di particolari e utili consigli.


Si è parlato poi di sicurezza stradale, di decoro urbano, e delle molte cose che non vanno nella città di Colleferro illustrate dall’Avv. Michela Orefice e dall’Arch. Francesca Ripari.


Si è parlato ancora di sanità e di Ambiente con la Dott.ssa Simonetta Bianco Biasotti, e si è parlato infine degli inceneritori.


Su quest'ultimo punto il presidente di AreaConsumatori Avv. Rocco Sofi, affiancato dal collega Avv. Andrea Sordi, ha illustrato

la petizione con oltre 500 firme di cittadini del posto sul no al revamping degli inceneritori, che dopo essere stata depositata al Comune di Colleferro (a fine ottobre 2016), senza alcuna risposta da parte del Comune, è stata successivamente inviata (a dicembre 2016) al Parlamento Europeo di Bruxelles, ufficio per le petizioni, dove invece non solo è stata accolta, ma anche tradotta in 14 lingue e analizzata da ben 34 Europarlamentari, sottolineando di fatto che sulla difficile situazione degli inceneritori di Colleferro (nel revamping sono in gioco decine di milioni di euro) ora ci sono anche gli occhi del Parlamento Europeo, in particolare l’attività di indagine sarà affrontata da più Commissioni, quella per le petizioni, ma anche quella per l’ambiente-sanità e per la pubblica-sicurezza alimentare.


Ha portato i saluti anche il consigliere comunale d’opposizione Maurizio del Brusco che si è soffermato sulla situazione di Lazio Ambiente e sui temi aperti della discarica di Colle Fagiolara.


Ha concluso l’Avv. Rocco Sofi con una frase ad effetto: “per fare buona politica occorre restare fuori dai partiti, perché solo rimanendo liberi si concretizzano le istanze dei cittadini”.