Get Adobe Flash player
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi639
mod_vvisit_counterIeri901
mod_vvisit_counterSettimana1540
mod_vvisit_counterMese22791
mod_vvisit_counterTotale1892148

Oggi è il 23 Gen 2018



Fade Iterator

Meteo settimanale Colleferro



Depositato presso i Carabinieri di Colleferro atto di denuncia-querela per la presenza di cromo esavalente ed altri metalli pesanti (ferro e arsenico) sottostanti gli inceneritori di Colleferro!

 

 

COMANDO STAZIONE CC CARABINIERI

DI COLLEFERRO

ATTO DI DENUNCIA-QUERELA


Areaconsumatori, associazione dei consumatori, membro del Consiglio Regionale dei consumatori ed utenti della Regione Lazio ex D.P.R.L. n. 268 del 31/01/2012, con sede in Colleferro (RM) alla Via Galileo Galilei n, 6. in persona del Presidente p.t., Avv. Rocco Sofi, in nome, per conto e nell'interesse proprio c degli utenti associati, nonché nell'interesse dei cittadini, elettivamente domiciliata presso la sede delta stessa, PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , significa formalmente quanto segue.


PREMESSO CHE


apprendiamo dai mezzi di informazione che I’Arpa Lazio, con un primo campionamento effettuato nei mesi scorsi, ha rilevato la presenza di cromo esavalente ben tre volte superiore ai limiti di legge, oltre ferro e arsenico, concentrato di metalli pesanti che scorrerebbe all'interno delle falde acquifere superficiali sottostanti gli inceneritori di Colleferro;


l'impianto degli inceneritori si trova a Colleferro in località Colle Sughero, dunque immediatamente sopra I’ex zona industriale

e sopra i siti sottoposti a bonifica dopo il ritrovamento dei fusti tossici seppelliti dalle aziende del polo chimico tra cui la Caffaro;


CONSIDERATO CHE


tali notizie hanno generato allarmi e timori nella popolazione di Colleferro e dintorni, infatti nel prosieguo della oramai diffusa notizia pervenivano ulteriori telefonate, nonché contatti di vario genere con gli addetti di Areaconsumatori, al fine di denunciare enormi disagi e attuali timori per l'incolumità della salute degli abitanti delle zone limitrofe all'impianto;


in particolare, i cittadini della zona interessata chiedevano informazioni sulla possibilità di permanere presso le proprie abitazioni o di dover invece allontanarsi a titolo cautelativo, per la tutela della propria salute e di quella relativa ai propri familiari, non avendo ricevuto alcuna indicazione e/o informazione da parte delle istituzioni preposte circa tale fenomeno;


il verificarsi di tali episodi determinerebbe un pericolo costante, concreto e permanente per la salute dei cittadini e dell’ambiente;


Tutto ciò premesso e considerato, la scrivente associazione dei consumatori, ut sopra epigrafata, dichiara di sporgere. come in effetti sporge formale


DENUNCIA - QUERELA


nei confronti di tutti coloro che si riterranno responsabili per tutte le fattispecie di reato ravvisabili nei fatti rappresentati.


Con riserva di costruirsi parte civile per il risarcimento di tutti i danni morali e materiali subiti e subendi e con richiesta di punizione dei responsabili dei fatti denunciati.


Con riserva, altresì d'indicare ulteriori documenti e mezzi istruttori che si renderanno utili per l'accertamento dei fatti denunciati.


Con riserva di indicare persone informate sui fatti,


Ai sensi e per gli effetti dell'art. 408 c.p.p., si chiede di essere avvisati in caso di eventuale archiviazione del relativo procedimento. a cui sin da subito ci si oppone,


Si allega in copia:


1) comunicato del quotidiano online Casilina News “Colleferro, cromo esavalente e altri metalli pesanti sotto gli inceneritori”;


Colleferro, 06 luglio 2017


Con osservanza.


Avv. Rocco Sofi

 

Denunciaqueleta pag.1 Denunciaqueleta pag.2 Articolo.Casilina.News