Get Adobe Flash player

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1215
mod_vvisit_counterIeri1320
mod_vvisit_counterSettimana4931
mod_vvisit_counterMese30535
mod_vvisit_counterTotale2005500

Oggi è il 25 Apr 2018



Fade Iterator

Meteo settimanale Colleferro



CODICE DEL CONSUMO

Il codice del Consumo rappresenta il testo fondamentale di riferimento in materia di tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti. L'esigenza di raccogliere in un unico testo le disposizioni sulla tutela del consumatore è apparsa una necessità improcrastinabile, considerata la stratificazione normativa e vista l'esperienza degli altri Paesi Membri dell'Unione Europea.

Per la prima volta, il Codice fa assumere un autonomo rilievo al diritto dei consumatori nell'ambito dell'ordinamento civile, e la sua articolazione si inspira alle teorie sul processo di acquisto. Il Codice riunisce, coordina e semplifica le disposizioni normative incentrate intorno alla figura del consumatore, come cittadino conscio dei propri diritti e doveri.


Importanza del codice

1. Il codice del Consumo riunisce in un unico testo le disposizioni di 21 provvedimenti sintetizzando in 146 articoli il contenuto di 558 norme. Nell'ambito dell'armonizzazione con le direttive comunitarie in materia, il Codice ha provveduto alla luce dell'esperienza dell'applicazione dei testi già in vigore (giurisprudenza, dottrina), a rivedere taluni aspetti problematici, apportando i necessari miglioramenti.

2. Il Codice semplifica i rapporti contrattuali tra professionista e consumatore, incentivando la composizione extragiudiziale delle controversie, che diminuirà il carico di contensioso pendente tra imprese e cittadini agevolando una più rapida soluzione delle controversie stesse.

3. Il Codice coordina le disposizioni relative alle definizioni di consumatore, professionista, venditore e produttore rivendibile a vario titolo nelle diverse normative.

4. I settori disciplinati dal Codice sono molteplici: etichettatura, sicurezza generale dei prodotti, pubblicità ingannevole e clausole abusive, vendite a domicilio, vendite a distanza, contratti turistici e multiproprietà, le garanzie dei beni di consumo e le clausole inibitorie.

Vantaggi del Codice del Consumo

Il Codice del Consumo va inquadrato nell'ambito della più generale disciplina del mercato, luogo di incontro tra la domanda e l'offerta di beni e servizi, e porta vantaggi, non solo a beneficio dei consumatori, ma anche delle imprese e del mercato stesso:

a) per i consumatori: il Codice esalta la posizione giuridica del consumatore sia sul piano individuale che collettivo, migliora le regole sulla correttezza delle pratiche commerciali, sull'informazione e sull'accesso alla giustizia.

b) Per le Imprese: il Codice migliora la concorrenza, la trasparenza e l'informazione sul mercato, favorendo una migliore qualità dei prodotti e dei servizi.

c) per il mercato: ne conseguirà un incremento del grado di fiducia dei consumatori e delle imprese nel funzionamento del mercato e quindi una crescita degli scambi a beneficio di tutta la collettività nazionale.

 

Leggi o stampa il testo completo: Codice del Consumo